Corso di Storia Sarda 2003

Dai Fenici all'età Giudicale

HomeChi siamoCorsiConvegniDocumentariEscursioniProgetti in cantiereCurriculaConsiglio DirettivoVisite al sitoContatti

webmaster

 

 

 

L’Associazione culturale Itzokor ha voluto che il corso di storia sarda dell’anno 2003 si presentasse come una naturale continuazione di quello tenuto l’anno scorso.

Abbiamo cercato di fornire ai corsisti non solo un quadro generale della situazione storica, ma anche la possibilità di avere strumenti nuovi per interpretare la storia, soprattutto in relazione alla Sardegna e alla sua realtà nei diversi momenti.

I periodi storici affrontati in questo corso si rivelano, in tal senso, particolarmente significativi; infatti, l’età fenicio-punica e quella romana sono molto conosciute, ma il generale orientamento degli studi, spesso e volentieri, non contempla la realtà della nostra isola o, se lo fa, la pone in una posizione di subalternità rispetto alla cultura dominante.

L’età medievale, inoltre, è scarsamente nota quando non addirittura conosciuta erroneamente; un esempio per tutti è rappresentato dal fatto che molti parlano di una Sardegna pisana e genovese, allargandone i confini geografici e cronologici, misconoscendo la realtà  della Sardegna giudicale.

Al fine di rendere più fruibili le informazioni fornite durante il corso, la dispensa di quest’anno è stata resa più agile e semplice da consultare rispetto a quella dell’anno scorso, grazie ad una nuova organizzazione degli argomenti affrontati.

 

L’età Fenicio-Punica

 

Introduzione e inquadramento cronologico

 

E. Manca, Introduzione all’età fenicio-punica in Sardegna

F. Cadeddu, I Punici: inquadramento storico e culturale

C. Congia, Roma e Cartagine: dal 509 al 238 a.C.

 

Le città e i commerci

 

A. casti, I contatti e gli scambi commerciali

A. Zurru, Città puniche in Sardegna

 

Arte e artigianato

 

F. Cadeddu, L’arte fenicia

A. Zurru, L’arte punica

 

Il mondo religioso. I riti funerari e il culto

 

C. Congia, Le necropoli fenicie

C. Congia, Le necropoli puniche

F. cadeddu, Il tofet nel mondo fenicio-punico

E. Manca, La religiosità sarda in età fenicio-punica

 

L’età romana

 

Introduzione e inquadramento cronologico

 

F. Serchisu, Introduzione storica

F. Serchisu, Storia della Sardegna dal 238 a.C. al 27 a.C.

R. Locci, La Sardegna durante il dominio della repubblica romana

C. Cossu, La Sardegna durante l’Alto Impero

B. Costa, La Sardegna nella storia del basso Impero: da Diocleziano all’invasione vandalica

B. Costa, Amministrazione, società ed economia della Sardegna da Diocleziano all’invasione barbarica

 

L’organizzazione sociale e politica

 

F. Serchisu, La viabilità

F. Serchisu, Le forze armate

B. Costa, Urbanizzazione e urbanistica nella Sardegna romana

 

 

L’arte e l’epigrafia

 

C. Cossu, La produzione artistica e l’epigrafia durante la dominazione romana

La religione

 

R. Locci, Sincretismo precristiano in epoca romana

B. Costa, Il Cristianesimo

 

L’età altomedievale

 

L’età vandalica

 

A. Medda, La Sardegna vandalica

L’età bizantina

 

M. Tatti, L’età bizantina

A. Medda, Il ruolo della Chiesa e il problema dell’evangelizzazione della Sardegna in età bizantina

 

 

L’età giudicale

 

La storia. Dal IX al XIV secolo

 

A. Virdis, Le origini dei giudicati (La tarda età bizantina e l’età alto-giudicale). Secoli VIII-XI

M. Tatti, Le fonti scritte della Sardegna giudicale

E. Manca, Il giudicato di Càlari (o Pluminus)

V. Serra, Il gudicato di Torres

A. Virdis, Il giudicato di Gallura

A. Zurru, Il giudicato di Arborea

M. Tatti, La Sardegna pisana e genovese

 

La vita in età giudicale. Organizzazione politica, arte, castelli e vita rurale

 

E. Manca, I giudicati: assetto sociale e istituzionale

A. Virdis-V. Serra, L’arte della Sardegna medievale (secoli X-XIV)

A. Medda, La diffusione dei castelli nella Sardegna medievale

A. Zurru, Vita quotidiana in Sardegna tra il XII e il XIV secolo