L'associazione Itzokor negli anni 2002/2003/2004 ha organizzato una serie di escursioni guidate a siti più o meno conosciuti della Sardegna. I primi due nell'ambito di un Corso di Storia Sarda,  e il terzo nell'ambito del progetto “Percorsi di Archeologia”.

I numerosi partecipanti sono stati  accompagnati dai membri dell'Associazione in alcuni tra i più significativi siti della nostra isola, al fine di far scoprire agli  interessati, la storia della nostra isola attraverso i nostri “documenti” più belli e significativi. Le guide ai siti sono state garantite, esclusivamente, dai membri dell'Associazione.

Le visite dei primi due anni erano il naturale complemento agli argomenti di storia sarda che venivano trattati durante il corso, mentre nel 2004 si è deciso di articolare le visite in due fasi:

  • Un'introduzione tipologica al monumento e la sua collocazione storica e culturale.
  • La visita guidata al monumento.

Le visite guidate del primo anno hanno riguardato l'arco cronologico studiato nel Corso e cioè la storia della Sardegna dalle origini alla fine dell'Età Nuragica ed sono state:

  • Museo di Cagliari e Necropoli di Montessu –CA-.
  • Necropoli di Sant'Andrea Priu a Bonorva  -NU-, Necropoli di Mesu e Montes  a Ossi  -SS-.
  • Necropoli di S'Acqua Salida e Corongiu a Pimentel –CA-, Necropoli-Santuario di Pranu Mutteddu a Goni –CA-.
  • Santuario di Monte d'Accoddi a Sassari, Insediamento e fortificazioni megalitiche di Monte Baranta a Olmedo –SS-.
  • Vari siti di Arzachena tra cui: Tombe dei giganti di Li Lolghi e Coddu Vecchiu, Circoli tombali di Li Muri, il Nuraghe Albucciu, e il Tempietto di Malchittu.
  • Tomba dei giganti di Sa Domu 'e S'Orcu a Siddi,  Tempio a pozzo e santuario di Santa Cristina a Paulilatino, il Nuraghe Orgono a Ghilarza, e la Nuraghe complesso di S'Antine di Torralba.
  • Santuario di Abini a Teti –Nu-,  fonte sacra di Su Tempiesu a Orune, santuario di Su Romanzesu a Bitti.
  • Nuraghe Arrubiu , villaggio e fonte sacra di Su Putzu a Orroli, il Nuraghe Is Paras a Isili, e santuario nuragico di Santa Vittoria di Serri.

Il secondo anno sono state organizzate le visite a siti pertinenti le epoche che vanno dall'arrivo dei Fenici in Sardegna alla fine dei Giudicati, argomenti trattati nel corso, i monumenti visitati erano:

  • Monte Sirai a Carbonia, Tofet, Museo e Catacombe di Sant'Antioco.
  • Anfiteatro romano a Cagliari e Città di Nora.
  • Cripta di S.Salvatore di Sinis, la Città di Tharros, Terme e chiesa di San Lussorio a Fordongianus.
  • Chiese di San Saturnino e Sant'Eulalia a Cagliari.
  • L'Altare Rupestre di Santo Stefano a Oschiri,  chiese di Sant'Antioco di Bisarcio a Ozieri, Nostra Signora del Regno di Ardara, SS. Trinità di Saccargia a Codrongianos, Nostra Signora di Mesu Mundu a Siligo.
  • Fortezza Bizantina di San Giorgio di Aneleto ad Anela, Castello di Burgos, chiesa San Nicola di Ottana.

I siti visitati nell'anno 2004 nell'ambito del progetto “Percorsi di Archeologia” sono stati:

  • Necropoli ipogeica di Sas Concas a Oniferi (NU)
  • Fonte sacra di Su Tempiesu, Orune (NU)
  • Santuario di Monte d'Accoddi (SS)
  • Santuario di Su Romanzesu a Bitti (NU)
  • Insediamento e fortificazioni megalitiche di Monte Baranta a Olmedo (SS)
  • Nuraghe di S. Antine, Torralba (SS)
  • Santuario di S'Arcu 'e is Forros, Villagrande Strisaili (NU)
  • Santuario di Gremanu, Fonni (NU)
  • Tombe dei Giganti di Madau, Fonni (NU)